Salvini: “Non toglierò il disturbo, anche se mi minacciate di morte”

Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini ha dichiarato, tramite una diretta Facebook, che non si dimetterà, a prescindere dagli insulti che riceve.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha dichiarato, tramite una diretta Facebook, che non si dimetterà, a prescindere dagli insulti che riceve. “Non rispondo agli insulti e alle minacce di morte, minacce di galera. Attacchi ai miei figli, invenzioni, bugie, menzogne, di tutto. Si ragiona con calma e si lavora. Da ministro dell’Interno, ieri oggi e domani finché il buon Dio lo vorrà non darò la soddisfazione di togliere il disturbo“.

Salvini: “Non toglierò il disturbo”

Poi il Vicepremier e leader della Lega ha continuato: “Renzi, Prodi, la Boschi, Lotti che pensano a un governo Pd-M5S. Ma vi immaginate i porti aperti, l’avanti tutti o il c’è spazio per tutti, lo ius soli, i decreti sicurezza cancellati? No, io dico no – scandisce – Gli italiani non si meritano un Renzi qualunque. Bocciato dagli elettori che torna con i giochi di Palazzo. Io non ho paura”.

Infine qualche parola anche sul caso della Open Arms. “Se devo finire in galera perché ho difeso la sicurezza del mio Paese, lo farò contro questa politica che ha a cuore soltanto la poltrona”. Sempre sul caso della nave Ong il ministro aveva da poco dichiarato: “Da 17 giorni, invece di andare in un porto spagnolo, questi “signori” tengono in ostaggio gli immigrati a bordo (fra cui finti malati e finti minorenni). Solo per attaccare e provocare me e l’Italia. Non mi fate paura, mi fate pena. Io non mollo”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.