Fondi russi alla Lega, Salvini riferirà in Senato: “Non escludo crisi”

Nella giornata di mercoledì 24 luglio, Salvini andrà in Senato a riferire sul Russiagate. Il giorno prima dovrebbe incontrare Di Maio per un colloquio.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini si incontrerà per un incontro chiarificatore con Luigi Di Maio nella giornata di mercoledì. Il giorno dopo, mercoledì 24 luglio, Salvini andrà in Senato a riferire sul Russiagate. Intanto, nonostante i giorni difficili, gli ultimi sondaggi continuano a premiare il Vicepremier leghista.

Fondi russi alla Lega, Salvini riferirà in Senato

Salvini, in ogni caso, continua a paventare la crisi di Governo, e ritiene che si possa ancora andare a votare. “Il Paese è fermo, la riforma dell’autonomia è un brutto capitolo, la vicenda dell’Alitalia si poteva risolvere mesi fa. L’Ilva rischia di chiudere lasciando diecimila famiglie a casa, il reddito minimo è una follia. I cantieri sono fermi, a parte alcuni in Sicilia, che vanno avanti per interesse dei 5 Stelle. La loro ideologia ci sta mettendo in ginocchio, ha senso andare avanti?”. Per il momento comunque la linea è un’altra. “Non stiamo lavorando per fare cadere il governo, anche se la crisi non è scongiurata“.

Pronta la replica dei 5 Stelle: “La Lega spinge per andare al voto subito, perché non vuole tagliare il numero dei parlamentari. A settembre ci sarà il voto definitivo e si vuole evitare di dare il via libera. Così facendo, potranno salvare la loro poltrona”. Il premier Conte intanto fa sapere di “lavorare come ho sempre fatto nell’interesse generale degli italiani e nell’assoluta trasparenza”.