Roma, i privati pagheranno le spese straordinarie per i vigili urbani ai grandi eventi

Da oggi a Roma cambiano le cose per quanto riguarda i grandi eventi, poiché le spese per la sicurezza saranno a carico degli organizzatori

Vigili Roma
Vigili Roma

Si cambia musica a Roma, dove d’ora un poi le spese straordinarie per i vigili urbani durante i grandi eventi non saranno più pagate dall’amministrazione comunale ma dai privati che organizzeranno gli eventi. Che siano partite di calcio o concerti, ora il costo per mantenere l’ordine nelle strade se lo dovranno sobbarcare gli organizzatori.

Roma, i vigili urbani saranno pagati dagli organizzatori

La decisione era nell’aria da qualche mese, da maggio per la precisione, dopo i disordini della partita Lazio- Atalanta che lasciarono feriti sul campo alcuni agenti di polizia. Come ricorda Il Messaggero, in quell’occasione l’amministrazine capitolina aveva dovuto pagare 60mila euro per il servizio di sorveglianza, con circa 200 agenti. Ma ora, con la delibera sul nuovo Regolamento per le prestazioni rese dal corpo di polizia locale le cose cambieranno, e sono molti gli eventi che figurano nella lista.

Tra questi, chiarisce Il Messaggero, rientrano le manifestazioni che prevedono un’affluenza “superiore alle 200 persone”. Tra cui “a titolo esemplificativo e non esaustivo” troviamo: “le maratone, gli eventi sportivi, le manifestazioni folkloristiche, culturali o commerciali, le riprese cinematografiche, le attività di pubblico spettacolo”. Deroghe previste se la Giunta riterrà alcune di queste manifestazioni di interesse pubblico.

Cosa cambia

Il decreto legislativo entrerà in vigore ad agosto, e da quel momento gli organizzatori dovranno fare domanda direttamente al Comando generale dei vigili. A quel punto sarà il Comando a stabilire di quante unità ci sia bisogno di coinvolgere nell’evento e stabilirà l’ammontare del prezzo per garantire la sicurezza. Il pagamento dovrà essere effettuato in un’unica soluzione, la settimana prima della data stabilita. Se poi non dovesse esserci sufficiente personale disponibile, verrà chiesto di spostare la data dell’evento. E se il pagamento non dovesse avvenire puntualmente, il Comune “attiverà gli strumenti di riscossione coattiva in uso”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.