Le forze di Haftar contro Salvini: “Usa politiche razziste”

Arriva un affondo delle forze del generale Khalifa Haftar contro le politiche di Matteo Salvini, con l'accusa di essere "razziste"

Le forze di Haftar contro Salvini
Le forze di Haftar contro Salvini

Le forze del generale Khalifa Haftar lanciano un affondo contro Matteo Salvini, e al contempo un appello “al mondo intero e all’Unione Europea”. L’invito è quello a “porre fine alla politiche razziste del Ministro dell’Interno italiano Matteo Salvini“. Infatti, “in collaborazione con l’incostituzionale consiglio presidenziale” di Fayez al-Serraj sono “la ragione principale dell’accumulo di migranti nella regione occidentale della Libia”.

Forze di Haftar contro le politiche di Salvini

Ad affermarlo è il generale Mohamed al-Manfour, comandante delle forse aeree dell’autoproclamato Eseercito Nazionale Libico di Haftar. Le dichiarazioni sono contenute in una nota inviata al portale “Libyan Address“. E arrivano proprio all’indomani del raid aereo contro il centro di detenzione migranti di Tajoura, che ha provocato una strage il 3 luglio.

L’opinione espressa da al-Manfour è che le politiche di Salvini abbiano causato il “rimpatrio forzato di migranti in Libia”. E così li abbia fatti tornare “ancora una volta nelle mani degli stessi trafficanti di esseri umani da cui sono fuggiti”. E poi, li riporta in questo modo “tra carri armati e depositi di munizioni in quello che altro non è che una palese violazione delle regole basilari dei diritti umani e dei valori umani”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.