Nuovo scontro tra Salvini e Di Maio: dalla questione “Autostrade” alla Benetton

Duro botta e risposta che accede nuovamente lo scontro tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Da una parte e dall'altra si percepisce la tensione del momento.

Scontro Salvini-Di Maio
Scontro Salvini-Di Maio

Il Consiglio dei ministri parte con la presenza di Matteo Salvini ma certifica l’assenza, invece, di Luigi Di Maio. A tal proposito, l’esponente del Movimento 5 Stelle ha parlato poco prima sulla revoca delle concessioni ad Autostrade per l’Italia e al non appoggio della Lega. Il leader del Carroccio, intanto, tenta di smorzare i toni, nonostante sia rimasto turbato dall’assenza dell’alleato di Governo. «Nessuna polemica con Di Maio o altri, abbiamo solo tanto lavoro». A poca distanza dal Consiglio, Di Maio ha rilasciato alcune dichiarazioni che non sono piaciute a Salvini.

Scontro tra Di Salvini e Di Maio

Lo stesso Salvini, nel frattempo, secondo l’AdnKronos, che cita fonti di governo, avrebbe lasciato la riunione in anticipo. Fonti dei 5 Stelle fanno sapere che da Di Maio non c’è alcun attacco a Salvini e che l’assenza in Consiglio dei ministri era prevista. «L’assenza era stata comunicata una settimana fa. Non c’è stato alcun attacco a Salvini bensì una richiesta di fare squadra con la Lega sul caso Autostrade. Diversi leghisti, a tal riguardo, sembrano invece in disaccordo con la proposta di revoca della concessione. Punto per noi invece fondamentale al fine di fare giustizia verso chi ha perso la vita nella tragedia del ponte Morandi».

La versione di Salvini

Secondo Matteo Salvini, che ha parlato successivamente, «su Autostrade e Benetton, chi ha sbagliato deve pagare, caro e fino in fondo. Non non devono andarci di mezzo migliaia di lavoratori o di piccoli risparmiatori italiani che non hanno colpe. Come per Ilva e Alitalia, non devono essere i lavoratori a pagare per errori di altri».