Voto in Albania, Ezio Greggio e Albano Carrisi tra gli elettori

Oggi, domenica 30 giugno, l'Albania è chiamata al voto. Tra gli elettori ci sono anche loro: Ezio Greggio e Albano Carrisi.

Voto in Alania, Greggio e Carrisi chiamati a votare
Voto in Alania, Greggio e Carrisi chiamati a votare

Oggi, domenica 30 giugno, l’Albania è chiamata al voto. Tra gli elettori, che si recheranno alle urne per scegliere i 61 nuovi sindaci ci sono anche loro: Ezio Greggio e Albano Carrisi. O meglio: Ezio Nereo Greggio e Albano Carmelo Carrisi. Perché, come ha fatto sapere una ricerca del Corriere, vengono riportati anche i nomi dei padri per evitare omonimie.

Voto in Albania, Ezio Greggio e Albano Carrisi tra gli elettori

Ezio Greggio e Abano Carrisi sono italiani, ovviamente. Il secondo, inoltre, è uno degli italiani più famosi del mondo. Eppure sono anche cittadini albanesi. C’è perfino un decreto presidenziale e il riconoscimento delle istituzioni locali.

Greggio è diventato cittadino albanese nel 2015, Carrisi nel 2016. Il conduttore di “Striscia la notizia” dovrà andare a votare a Tirana, nella capitale. Il cantante invece dovrà andare in una scuola media nei pressi di Valona.

Andranno a votare?

Difficilmente i due si recheranno alle urne. Infatti, molto probabilmente, non sono nemmeno a conoscenza di questo loro diritto/dovere. Inoltre il voto in Albania promette colpi di scena e un clima a dir poco rovente. Il centrodestra ha accusato il centrosinistra di avere legami con la criminalità organizzata. Promette dunque di “non consentire lo svolgimento delle elezioni”. In ogni caso, gli Stati Uniti e le ambasciate dei più importanti Pese europei hanno ribadito che “il processo elettorale sia garantito, come il diritto di ogni cittadino a votare”. E questo vale anche per Greggio e Albano.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.