Movimento 5 stelle espelle la senatrice Nugnes

Il Movimento 5 stelle ha espulso la senatrice Nugnes. "Ha espresso ripetutamente la volontà di votare contro il provvedimento per tagliare il numero dei parlamentari"

Paola Nugnes
Paola Nugnes

Il Movimento 5 stelle ha espulso la senatrice Nugnes. Si legge sul blog dei 5 stelle: “Oggi il capogruppo del MoVimento 5 Stelle Stefano Patuanelli ha comunicato al presidente del Senato e alla diretta interessata l’espulsione di Paola Nugnes dal gruppo parlamentare del M5S al Senato. Nugnes, che ha rilasciato una intervista al quotidiano “Il Manifesto” in cui affermava il suo intendimento di lasciare il M5S per passare al Gruppo Misto. A nostro avviso dovrebbe dimettersi e liberare il posto. Inoltre ha espresso ripetutamente la volontà di votare contro il provvedimento per tagliare il numero dei parlamentari”.

Movimento 5 stelle espelle la senatrice Nugnes

E ancora: “La decisione è stata presa, sentito il Direttivo, prendendo atto delle sue dichiarazioni e delle reiterate violazioni dello Statuto e del regolamento del gruppo parlamentare poste in essere da Paola Nugnes. Ad esempio il fatto di aver votato in contrasto al gruppo 131 volte, per le quali era aperta da tempo una procedura disciplinare nei suoi confronti. A queste si è aggiunto nella seduta di ieri, il voto contrario alla fiducia al Governo presieduto da un presidente del consiglio dei Ministri espressione del MoVimento 5 Stelle, in violazione dell’art. 3 del Codice Etico”.

A difesa della senatrice è intervenuto Roberto Fico, che è però presidente della Camera: “Paola Nugnes sarà sempre Movimento perché il Movimento è un sentire e niente può cancellare 12 annidi lavoro, progetti, coraggio vissuti insieme. Dodici anni di strada percorsa fianco a fianco. Se il Movimento è qui oggi lo si deve anche al tassello messo da Paola e non si può far finta di non vederlo“. 

La versione della senatrice

La Nugnes intervista dall’Adnkrons ha spiegato: “Nello statuto del 2017 è entrata la Casaleggio ed è cambiato tutto. A Genova del resto è stato detto che i due statuti confliggono, che non possono trovare una armonizzazione. Probabilmente, anche su sollecitazioni che mi vengono da altre parti, questa cosa potrà essere valutata. Ma non parlo di simboli, parlo dei programmi, degli ideali che erano alla base di quella che è stata la spinta del 2007-2008. Non riesco a valutare se questa spinta c’è: certamente, però, ho avuto moltissimo sostegno, una grande richiesta di non abbandonare quei valori”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.