Salvini negli Stati Uniti: «In Unione Europea non per raccogliere le briciole»

Matteo Salvini è negli Stati Uniti e lancia un messaggio all'Unione Europea. Un breve discorso che va dall'Unione Europea al ruolo della Russia.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Matteo Salvini ha lanciato un messaggio da Washington poco prima dell’incontro con il vice Mike Pence e il segretario di Stato Mike Pompeo. «Faccio parte di un Governo che in Europa non si accontenta più delle briciole. Possiamo decidere come modulare negli anni la flat tax, ma un taglio delle tasse ci deve essere assolutamente. Convinceremo la Ue – ha dichiarato Salvini – con i numeri, la cortesia, altrimenti le tasse le taglieremo lo stesso, e la Ue se ne farà una ragione».

Salvini e lo sguardo all’estero

L’attenzione del leader della Lega arriva a toccare anche le questioni riguardanti la politica estera. «L’Italia è un Paese che vuole tornare a essere in Europa il primo partner della più grande democrazia occidentale. Credo in ogni caso che sarebbe un errore commerciale, ma anche geopolitico, allontanare la Russia dall’Occidente».