Salvini a Pomeriggio 5, mentre a Bruxelles si discute di migranti

Matteo Salvini era ospite di Pomeriggio 5 e ha partecipato a numerosi comizi mentre in Lussemburgo era in atto un vertice dei Ministri dell'Interno dei Paesi Ue dedicato all'immigrazione, a cui lui non ha evidentemente partecipato.

Salvini a Pomeriggio 5
Salvini a Pomeriggio 5

Matteo Salvini è stato ospite di Barbara D’Urso ieri, 7 giugno, a Pomeriggio 5. Ma la giornata del Capitano in realtà è stata ben più intensa, e se guardiamo l’agenda del suo tour elettorale scopriamo che nel giro di poche ore è stato a Romano di Lombardia, Novate Milanese, Paderno Dugnano, Biella. “Comuni importanti e strategici per le sorti del Paese”, ironizza Next Quotidiano. Forse più importanti, nell’ottica del “prima gli italiani” rispetto alla riunione che si è tenuta in Lussemburgo, a cui erano chiamati a partecipare i Ministri dell’Interno dei Paesi membri Ue.

Gli argomenti trattati

Di cosa avrà parlato Salvini? Rilancio dell’economia, tasse, sicurezza, migranti. E gli ultimi due sono argomenti comuni anche al vertice europeo, a cui, evidentemente, Salvini non è andato. Nell’ordine del giorno del vertice si legge, come riporta Next Quotidiano, che si discuterà “del futuro della politica in materia di sicurezza e migrazione. Cercheranno inoltre di concordare un orientamento generale parziale sulla riforma della direttiva rimpatri, nonché orientamenti generali parziali sui fondi settoriali per gli affari interni”.

Del resto, al vertice europeo, Salvini non avrebbe avuto i bagni di folla che lo hanno atteso nelle diverse località dove si è recato, né avrebbe poi potuto postare su Facebook un’intervista.

Invece avrebbe potuto difendere gli interessi dell’Italia con i partner europei, far contare quel suo 34% ricevuto alle elezioni europee. Del resto, cosa ci si aspetta da un Ministro dell’Interno che si lamenta di non essere rispettato in Europa? Che vada in Europa a farsi rispettare, soprattutto dopo che è stato eletto come europarlamentare con quasi un milione di preferenze. E invece, pare, da buon padre, fatica a staccarsi dai suoi “60 milioni di figli”.

Le tante assenze all’Ue

Ma Matteo Salvini non è nuovo alle diserzioni dai vertici Ue. Una condizione che in un’intervista a Ci Siamo denunciavano già prima delle elezioni Caterina Avanza e Mercedes Bresso. Per esempio, Salvini non è andato ai vertici del 7 marzo e del 7 febbraio, come anche al vertice del 6 dicembre. “Quello che è certo”, conclude Next Quotidiano, “è che da rappresentante del Governo preferisce andare in televisione o su un palco in piazza a dire che l’Unione Europea non fa nulla per gli italiani“.

Salvini a Pomeriggio 5: le critiche degli utenti social

Certo è che anche tra i tanti che seguono sui social il Ministro, alcuni la scelta l’hanno notata, e lo mostrano i commenti che compaiono sotto il video dell’intervista di Pomeriggio 5.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.