Salvini incontra prof sospesa: “Amo il confronto, caso esagerato”

Il Ministro dell'Interno e Vicepremier Matteo Salvini ha incontrato Rosa Maria Dell'Aria, la prof sospesa di Palermo.

Salvini incontra prof sospesa
Salvini incontra prof sospesa

Con grande sorpresa per molti, il Ministro dell’Interno e Vicepremier Matteo Salvini ha incontrato la prof sospesa di Palermo. L’insegnante era stata sospesa dopo che i suoi alunni avevano realizzato un video in cui paragonavano il decreto sicurezza di Salvini alle leggi razziali di Benito Mussolini. “La prof sospesa mi ha fatto una bella impressione. Mi ha ricordato una mia docente al liceo”.

Salvini incontra prof sospesa

Salvini e Rosa Maria Dell’Aria hanno avuto quindi un confronto. “Abbiamo parlato – ha detto il Ministro – ma chiedete a lei perché non voglio interpretare il pensiero altrui. Mi ha detto che l’ultimo dei suoi pensieri e dei pensieri dei ragazzi era di accostarmi al duce e al ventennio“.

E ancora: “C’è stato un dibattito ampio sull’immigrazione e l’accoglienza con pensieri doversi in classe. Io amo il confronto di idee diverse. Credo sia stato un caso politicamente esagerato. Ma a me interessa che l’insegnante torni in classe e che gli studenti crescano bene e informati”.

Prof sospesa a Palermo, il motivo

La docente era stata appunto sospesa dopo la proiezione di un filmato che paragonava Salvini a Mussolini. Dopo l’incontro, quando i giornalisti hanno ricordato al Ministro che i legali della prof hanno fatto ricorso, Salvini ha detto: “Sarà inutile. Stiamo trovando una soluzione positiva per entrambi. A me interessa che l’insegnante torni in classe e gli studenti si confrontino. Poi sarò felice di spiegare a questi ragazzi perché voglio difendere i confini del mio Paese”.

Salvini continua ancora riferendo che ha dato disponibilità a un confronto con gli alunni della scuola il prossimo anno scolastico. “Spiegherò perché difendere i confini e la sicurezza di un Paese è un diritto di un padre e di un ministro“. Comunque “ritengo esagerato fin dal primo momento il provvedimento disciplinare nei confronti della professoressa”.

Il Ministro dell’Istruzione Bussetti

Anche Bussetti è intervenuto sull’argomento: “I tecnici lavorano anche se il ministro non può intervenire. La soluzione verrà trovata al più presto; anzi, è già stata individuata”.

Le dichiarazioni della prof sospesa a Palermo

Dopo l’incontro con Salvini, Rosa Maria Dell’Aria ha dichiarato: “È stato messo in rilievo quanto il nostro impegno di docenti sia funzionale alla formazione dei giovani per poter creare i presupposti per una società giusta tollerante, accogliente. Vogliamo formare giovani che siano attenti ai diritti e ai doveri e che siano soprattutto consapevoli. Questo pensiero è stato condiviso dai ministri: contenta dei chiarimenti e del confronto avuto con loro.