Renzi: “Se cade il Governo si vota”. Poi fa un paragone calcistico

Matteo Renzi è tornato a parlare di una possibile caduta del Governo. "Sono d'accordo con Zingaretti - ha dichiarato -. Non c'è un piano B per il governo".

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Matteo Renzi è tornato a parlare di una possibile (e secondo lui imminente) caduta del Governo. “Sono d’accordo con Zingaretti – ha dichiarato -. Non c’è un piano B per il governo”. L’ex Premier è poi passato ad attaccare Luigi Di Maio: “Gioca a fare il leader serio e istituzionale ma cambia idea continuamente. Anzi non ha idee, le prende in prestito e le cambia continuamente. Il palloncino populista si sta sgonfiando. Di Maio dice che non voterà mai una manovra che aumenta il debito. Tranquillo Giggino, lo hai già fatto…”

Renzi, infine, ha fatto un paragone calcistico per spiegare meglio quello che intende: “Occhio a dare per scontate le cose. La fase che stiamo vivendo mi ricorda molto le ultime semifinali di Champions League: vedi la partita di andata e dici ‘è fatta’. Valeva per la partita del Barcellona come per quella dell’Ajax e invece avete visto com’è finita. C’è stata una partita di andata ma c’è il ritorno. La partita è aperta, la semifinale è nelle nostre mani. Il nostro tempo non è finito.”