Candidato Fratelli d’Italia promette più sicurezza: ha commesso 39 reati

Riccardo Sala, candidato di Fratelli d'Italia in consiglio comunale a Fidenza, ha ritirato la candidatura dopo la pubblicazione del suo certificato penale sul sito del comune.

Candidato Fratelli d'Italia ha commesso 39 reati
Candidato Fratelli d'Italia ha commesso 39 reati

Riccardo Sala, candidato di Fratelli d’Italia in consiglio comunale a Fidenza, aveva scritto si Facebook: “Mi candido perché voglio fare in modo che Fidenza possa tornare a essere sicura”. Dopo la pubblicazione del suo certificato penale sul sito del comune, Riccardo si è però visto costretto a ritirare la sua candidatura. Infatti, è stato condannato a una pena detentiva e all’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni. 39 sono i reati di cui è stato accusato, e vanno dal furto all’incendio doloso, passando anche per la detenzione illegale di armi.

Candidato Fratelli d’Italia

Fratelli d’Italia ha deciso di ritirare la candidatura di Riccardo Sala. Il partito tuttavia lo ha difeso a spada tratta. “Il ragazzo – si legge in una nota – risulta avere delle evidenze sul suo casellario giudiziario. Si tratta di eventi vecchi, che risalgono a oltre 10 anni fa. Condanne per reati minori di un ragazzo che da giovane ha avuto le sue vicissitudini”.

Poi la nota continua: “Ha pagato il suo debito con la giustizia da tempo. Per sua negligenza, non ha mai cancellato tali iscrizioni, anche se avrebbe potuto”. Il partito guidato da Giorgia Meloni poi specifica che non sussiste alcun “problema di incandidabilità”. La scelta è maturata “insieme a lui” e abbiamo deciso “che il suo cammino per queste elezioni si fermi qui”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.