Salvini contestato a Settimo Torinese attacca la Polizia: “Mi arrabbio come una bestia”

Salvini è stato contestato a Settimo Torinese. Al suo arrivo nella piazza è stato accolto da un gruppo di manifestanti che si sono fatti sentire.

Salvini contestato a Settimo Torinese
Salvini contestato a Settimo Torinese

Salvini è stato contestato a Settimo Torinese. Al suo arrivo nella piazza è stato accolto da un gruppo di manifestanti che impugnavano dei cartelli con scritto: “Un voto in meno”. Questi contestatori erano in fondo, ma sono riusciti lo stesso a fare sentire la propria voce. Da qui le parole del servizio di sicurezza, il quale ha chiesto al Ministro di “portare pazienza”.

Salvini contestato a Settimo Torinese

Ma Salvini non è certo famoso per la capacità di portare pazienza. Infatti ha replicato: “Io porto pazienza? Se quella gente lì mette le mani addosso a una sola delle persone per bene che ci sono qui, mi arrabbio come una bestia“. E ancora: “Se l’educazione non ve l’hanno insegnata mamma e papà ve la spiego io”. Infine si è rivolto alla polizia: “Ma le pare normale una cosa del genere? E che cazzo!”

Qualche momento di tensione anche tra i manifestanti. “Sono stata aggredita da alcuni leghisti, mi ha difeso mio padre”, ha detto una maestra presente. “Questa sarebbe la democrazia di cui parla Salvini? Noi i bambini li vogliamo tutti, da qualsiasi parte arrivino. Siamo stanchi di questa cultura dell’odio”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.