Elezioni regionali Piemonte 2019: data, candidati e liste

Si voterà domenica 26 maggio per scegliere il nuovo governatore della Regione Piemonte. Tutte le informazioni sulle elezioni regionali.

Elezioni regionali in Emilia Romagna
Elezioni regionali in Emilia Romagna

Si voterà nel mese di maggio per eleggere il nuovo presidente della Regione Piemonte. Saranno quattro i candidati pronti a contendersi la vittoria alle elezioni regionali. Dopo le votazioni in Abruzzo, Sardegna e Basilicata toccherà al Piemonte scegliere il nuovo governatore.

Quando si vota?

Gli elettori potranno recarsi alle urne domenica 26 maggio. I seggi elettorali apriranno alle ore 7 e si potrà votare sino alle ore 23. In merito all’affluenza vi saranno tre aggiornamenti cadenzati nella giornata (ore 12-19-23). Allo scoccare delle 23 giungeranno i primi exit poll che daranno le proiezioni relative alle indicazioni di voto. Subito dopo prenderanno piede le fasi di scrutinio.

I candidati

Sono quattro i candidati che si contenderanno la vittoria della tornata elettorale. A candidarsi sarà il Presidente uscente Sergio Chiamparino che guiderà il Centro-Sinistra. A seguire il candidato del Centro-Destra Alberto Cirio. L’ufficializzazione di Cirio è giunta dopo un incontro tra i vertici di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia guidati rispettivamente da Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni. Giorgio Bertola è stato scelto come candidato per il Movimento 5 Stelle. Valter Boero, invece, correrà per il Popolo della Famiglia.

Sergio Chiamparino

Sergio Chiamparino
Sergio Chiamparino

Nato a Moncalieri l’1 settembre 1948 ha già ricoperto la carica come Sindaco di Torino per due mandati. Eletto nel 2001 e confermato alla seconda tornata elettorale del 2006. Vincitore alle regionali nel 2014 con il 47% dei voti. Nel 2008 la nomina, attraverso un sondaggio, come primo cittadino più amato d’Italia.

Alberto Cirio

Alberto Cirio
Alberto Cirio (foto Facebook)

Nato il 6 dicembre 1972 a Torino. Alberto Cirio vive attualmente ad Alba. Laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Torino è attualmente al Parlamento Europeo dopo l’elezioni del 2014 con oltre 35mila preferenze. Ha ricoperto la carica istituzione di assessore della Regione Piemonte dal 2010 al 2014.

Giorgio Bertola

Giorgio Bertola
Giorgio Bertola (foto Facebook)

Candidato con M5S è stato scelto tramite la votazione sulla piattaforma Rousseau. Attualmente è consigliere regionale. Ha ottenuto la nomina per la candidatura riuscendo ad avere la meglio sul “rivale” politico Luca Zacchero (596 voti) contro i suoi 1540 consensi.

Valter Boero

Valter Boero
Valter Boero

Docente universitario nonché ex consigliere comunale a Torino. Valter Boero è stato Presidente per il Piemonte del Movimento per la Vita. Correrà alla tornata elettorale politica per il Popolo della Famiglia.

Le liste

Le liste per le elezioni regionali in Piemonte, che supporteranno Chiamparino, sono sette e si tratta di: Partito Democratico, Moderati, +Europa Sì Tav, Chiamparino per il Piemonte del Sì, Demos, Liberi Uguali Verdi e L’Italia in Comune. Cirio sarà sostenuto da Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Udc e Sì Tav Sì Lavoro per il Piemonte nel Cuore. Boero guiderà la lista del Popolo della Famiglia mentre Bertola concorrerà con il Movimento 5 Stelle.

I sondaggi

Non vi sono ancora dei dati ufficiali in merito. Seguendo le indicazioni di Bidimedia, che ha suddiviso i voti dello scorso 4 marzo regione per regione, attualmente il Centro-Destra sembra essere maggiormente favorito. Al secondo posto il Movimento 5 Stelle mentre al terzo il Centro-Sinistra.

Come si vota in Piemonte

Alle elezioni regionali in Piemonte non è previsto il ballottaggio. Oltre al presidente si rinnoverà anche il Consiglio regionale. Dovrebbero essere 50, secondo il sistema misto (in parte proporzionale e in parte maggioritario). Sarà possibile usufruire del voto disgiunto. Si potrà votare il candidato presidente e una lista non collegata. Vince chi riuscirà a ottenere anche un solo voto in più.