Salvini in visita a Corleone: «Contento di essere qui in Sicilia»

Nel giorno delle celebrazioni per la ricorrenza del 25 aprile Matteo Salvini ha inteso recarsi a Corleone, nel cuore della Sicilia.

Matteo Salvini a Corleone
Matteo Salvini a Corleone (foto AdnKronos)

Il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, non ha partecipato alle celebrazioni del 25 aprile, e ha scelto di recarsi a Corleone per offrire il proprio sostegno a un’iniziativa antimafia. In sua compagnia il capo della Polizia Franco Gabrielli.

Salvini e la scelta di Corleone

«Sono venuto qui – dichiara Salvini – per dire che la mafia la vinciamo. Questo Comune e la Regione Sicilia sono disposti, così come l’attuale Governo, ad andare fino in fondo. Non ho assolutamente paura. Ho sentito l’esigenza di venire qui invece che stare a Roma o Milano».

Striscioni fascisti

Parlando dei due episodi di Milano e Roma ecco il commento di Salvini. «Stamattina mi sono alzato con quattro striscioni che inneggiano alla mia morte. Ma non sono qui a piangere e a frignare. Anzi, fossi nello spirito dei partigiani, prenderebbero a schiaffoni quei 4 deficienti. Vorrei che questo 25 aprile fosse la giornata della memoria, dell’unione, del rispetto e della pacificazione nel nome dell’Italia che verrà».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.