Siri indagato per corruzione, Toninelli ritira le deleghe

Il Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli ha preso la propria scelta. Ritirate le deleghe per Armando Siri, indagato con l'accusa di corruzione.

Caso Siri, ultime notizie
Caso Siri, ultime notizie

Il Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli ha ritirato le deleghe di Armando Siri. Il sottosegretario della Lega è finito sotto inchiesta con l’accusa di corruzione. Ecco la nota diffusa dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: «In seguito alle indagini delle procure di Roma e Palermo il Ministro Danilo Toninelli ha disposto il ritiro delle deleghe al sottosegretario Armando Siri in attesa che la vicenda giudiziaria assuma contorni di maggiore chiarezza».

Siri indagato, la scelta di Toninelli

Armando Siri, 47 anni, è indagato insieme ad altre nove persone in seguito agli accertamenti condotti dalla Dia di Trapani. Secondo gli inquirenti potrebbe ipotizzarsi uno scambio di favori per agevolare alcune aziende legate all’imprenditore nel campo eolico Vito Nicastri. Quest’ultimo da un anno si trova agli arresti domiciliari. Nonostante questo, però, potrebbe aver continuato a gestire gli affari mediante una persona di famiglia.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.