Scontro Di Maio-Salvini, il capo dei 5 Stelle punzecchia il numero uno della Lega

Continua lo scontro fra Luigi Di Maio e Matteo Salvini a colpi di dichiarazioni piuttosto pungenti. Il capo politico dei 5 Stelle è intervenuto da Abu Dhabi.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Luigi Di Maio ha parlato da Abu Dhabi commentando la questione delle stime relative ai profughi in Italia. «Credo che se davvero ci sono 800mila profughi diretti dalla Libia verso il nostro Paese di certo non li fermi con una carta che si chiama direttiva. Si tratta di una cosa che nessuno ha mai ascoltato. Lo dico con tutta l’amicizia a Matteo Salvini».

Scontro Di Maio-Salvini, al centro della diatriba i migranti

In ottica migranti, sempre secondo Di Maio, sono state prese «misure emergenziali per il breve termine. Uno Stato serio deve guardare al lungo termine con una soluzione che passa attraverso l’Europa. C’è bisogno di ridistribuire i migranti, cosa che non fa proprio chi è alleato con Salvini. Credo sia meglio mollare quei Paesi, invece che allearsi con loro».