Fedriga ricoverato con la varicella: era contrario all’obbligo dei vaccini

L’esponente della Lega è rimasto ricoverato in ospedale per alcuni giorni. Era schierato da tempo contro l'obbligo vaccinale. Il virologo Burioni: «Adulti, vaccinatevi anche voi».

Massimiliano Fedriga
Massimiliano Fedriga

Il Governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, della Lega, è stato ricoverato all’ospedale dopo aver contratto, all’età di 38 anni, la varicella. «Sto bene, sono a casa in convalescenza e ringrazio tutti», ha fatto sapere Fedriga. Questa è la prova che il destino ha uno strano senso dell’ironia: lo stesso Governatore si era schierato contro il decreto Lorenzin, sull’obbligatorietà dei vaccini. Inoltre la notizia dell’illustre ricoverato è arrivata in concomitanza con quella dei primi bambini non vaccinati espulsi dalle scuole.

Fedriga, accusato da qualche suo detrattore di avere una posizione No-vax, aveva ribattuto di essere solo contrario all’obbligo dei vaccini. «Io stesso ho fatto vaccinare i miei figli», aveva precisato.

L’appello di Burioni

La notizia è stata un vero e proprio passaggio in porta per il virologo Roberto Burioni, paladino dell’obbligo vaccinale. Sul sito Medicalfacts, Burioni ha rilanciato le sue raccomandazioni. E questa volta si è rivolto anche agli adulti. «Non mi rivolgo ai genitori e non vi scrivo neanche la solita tiritera, su quanto sia importante vaccinare i propri figli per difendere loro e chi non si è potuto vaccinare. Questa volta parlo a voi, adulti come me. Se non siete certissimi di avere avuto la varicella da bambini (e la mamma che vi dice tranquillo l’hai avuta, e neanche il librettino con la scritta del medico che vi ha visitato vi offre questa certezza), io vi consiglio di vaccinarvi. Non per proteggere gli altri, ma perché – ve lo garantisco –, la varicella è una malattia molto contagiosa e prenderla da adulti è davvero qualcosa di molto, molto, molto spiacevole».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.