Elezioni Abruzzo 2019: ultimi sondaggi sulle liste candidate

Si voterà il 10 febbraio per le elezioni della Regione Abruzzo. Saranno quattro i candidati a contendersi la vittoria delle regionali.

Elezioni Basilicata 2019, primi exit poll
Elezioni Basilicata 2019, primi exit poll

Si voterà in Abruzzo domenica 10 febbraio per eleggere il nuovo Presidente della Regione e il Consiglio comunale. I seggi resteranno aperti dalle ore 7 alle 23. Le elezioni regionali saranno importanti poiché rappresentano, in parte, il sentimento comune nei confronti dell’attuale Governo. Si tratta, infatti, delle prime votazioni dopo quelle del 4 marzo 2018.

Gli ultimi sondaggi

Secondo i sondaggi il candidato del centrodestra risulta essere in vantaggio. Potrebbe raggiungere quota 40% di preferenze. Il Movimento Cinque Stelle sarebbe intorno alla fascia che va dal 32% al 38%. Tra il 20% e il 26% il centrosinistra.

Le liste e i candidati

Per la corsa alle elezioni in Abruzzo vi sono quattro candidati. Il primo è Giovanni Legnini che rappresenterà il centrosinistra affiancato dalle liste Progressisti con Legnini-Sinistra Abruzzo-Leu, Avanti Abruzzo – Italia dei Valori, Partito Democratico, Abruzzo in comune, Centristi per l’Europa-Solidali e Popolari per Legnini, Abruzzo Insieme – Abruzzo Futuro, Legnini Presidente e +Abruzzo – Centro Democratico.

Sara Marcozzi è la candidata del Movimento Cinque Stelle. Per ovvi motivi la lista con la quale ha deciso di candidarsi sarà unica. Marco Marsilio, candidato del centrodestra, sarà sostenuto da Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Azione Politica. Stefano Flajani concorrerà con il simbolo di Casapound.

Giovanni Legnini

Giovanni Legnini

Giovanni Legnini è un politico, nonché avvocato, che è stato Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura dal 30 settembre 2014 al 27 settembre 2018. Ha ricoperto il ruolo di Sottosegretario, con deleghe differenti durante il Governo Letta e quello Renzi. È stato membro della segreteria regionale del Partito Comunista Italiano. Sindaco del Comune di Roccamontepiano dal 1990 al 2002.

Sara Marcozzi

Sara Marcozzi

Sara Marcozzi ha iniziato l’avventura con il Movimento Cinque Stelle due anni fa. Prima di allora non aveva dato avuto alcun ruolo diretto in politica. Durante l’ultimo anno è stata portavoce del Meetup Amici di Beppe Grillo a Chieti. Negli ultimi tempi ha realizzato con i giovani del Meetup una piattaforma interattiva in merito al Piano Regionale di Bonifica sui siti potenzialmente contaminati sul territorio regionale.

Marco Marsilio

Marco Marsilio

Nella fase politica giovanile ha seguito il movimento di Alleanza Nazionale. Ha ricoperto il ruolo dal 1993 al 1997 come Consigliere alla Circoscrizione di Roma (centro storico) e dal 1997 al 2008 in Campidoglio con diversi incarichi. Passa nel 2014 a Fratelli d’Italia e dal 2015 ne diventa Coordinatore regionale nel Lazio. Nelle elezioni politiche del 2018 viene eletto al Senato della Repubblica, come capolista, sempre con il partito guidato attualmente da Giorgia Meloni (circoscrizione Lazio).

Stefano Flajani

Stefano Flajani

Stefano Flajani è un avvocato di Alba Adriatica dal 2012 nel foro di Teramo. Si occupa di diritto amministrativo e civile da diverso tempo. Prima dell’attività politica, che ha iniziato nel 2011, ha fatto l’educatore presso un’associazione cattolica. Ha aderito, diversi anni fa, a “La Destra” di Storace per poi passare ad “Alba Dorata”.

Come si vota?

Sulla scheda si potrà esprimere il proprio voto per il candidato alla Presidenza della Regione. Si può optare per uno o due voti di preferenza scrivendo il cognome del candidato. Nel caso di due preferenze, esse devono riguardare i candidati della stessa lista ma di sesso diverso. Nel caso di violazioni si dovrebbe annullare la seconda preferenza. Non è comunque ammesso il voto disgiunto.

Il Consiglio regionale sarà composto da 31 membri. Due seggi spetteranno al Presidente della Giunta e al candidato che ha conseguito un numero di voti immediatamente al di sotto rispetto al vincitore della contesa politica. Gli altri 29 saranno assegnati attraverso un criterio proporzionale.

La scheda

Gli elettori avranno a disposizione un’unica scheda sulla quale esprimere le preferenze con il colore verde. Nella scheda sono presenti i diversi riquadri, con i rispettivi candidati e i vari partiti al di sotto.

Elezioni regionali Abruzzo
Fac-simile elezioni regionali Abruzzo 2019

Da un lato vi sono i simboli dei partiti e accanto lo spazio per scrivere i nomi dei candati al Consiglio comunale. Dall’altro lato, invece, è presente un riquadro con il nome del candidato alla Presidenza della Regione. Quest’ultimo è collegato alla coalizione oppure a un singolo partito.


Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.