Salvinification, il gioco su Salvini che spopola online

Potreste infatti fare la conoscenza di Obi Wan Salvobi, Naruto Salvini o di Salvin Potter.

L’abitudine di Salvini di indossare le divise delle varie forze dell’Ordine, dei vigili del fuoco e della protezione civile ha causato molte polemiche. Ora, dal web, spunta un gioco per “vestire” il Ministro dell’Interno Salvini (Salvinification).Il gioco è andato a sfondare il tetto delle 75mila visite in due giorni.

Il gioco è semplice. L’home page del sito propone all’utente una bambola con il volto di Salvini e un tasto “Spin”. Schiacciando il tasto si innesca una sorta di roulette che a un certo punto si fermerà travestendo il Ministro dell’Interno con divise di ogni tipo. Per esempio con l’abito di Aladdin del film della Disney, e così Salvini diventa Salvaddin. Infatti, per ogni combinazione corrisponde un nome di fantasia, spesso unione fra il cognome del Ministro e il personaggio incrociato.

Salvini vestito da Harry Potter, da Ninja o da Jedi

[su_slider source=”media: 416512,416513,416514,416515,416516,416517″ link=”lightbox”]

Invitiamo a fare un po’ di tentativi. Potreste infatti fare la conoscenza di
Obi Wan Salvobi, Naruto Salvini o di Salvin Potter. Ma non è finita, le divise con cui si può vestire il Ministro parecchie. C’è Salvini con la maglia della Juve (Salvini ladro), Salvini con la tuta di Wolverin (Wolverini) o Salvini in armatura da soldato crociato (Salvini the templar). Insomma, provate e trovate il Salvini che preferite.

Easter egg

Il gioco, come quasi ogni gioco di quest’era, contiene un piccolo easter egg, una sorta di sorpresa. Per sbloccarlo bisogna riuscire a vestire il Ministro con la divisa della Guardia di Finanza. A quel punto il sito si tinge di rosso e una notifica ci avvisa che per proseguire bisognerà “pagare 49 milioni di euro”.

La chiave del successo

Le combinazioni sono in tutto 75, ma l’obbiettivo dovrebbe essere quello di arrivare a “quota 100”. Gli sviluppatori giurarono che non ci sono secondi fini politici. “La chiave del successo – fanno sapere – è stata inserire la frase ‘hai sbloccato un personaggio’, nonostante l’unica azione richiesta all’utente sia premere un tasto.È una dinamica che ci dice molto sulla potenza delle parole, che si possono usare per far credere a qualcuno di aver compiuto un’impresa, ma che spesso la politica utilizza per provocare reazioni di pancia”.



Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.