Padre Di Battista con lavoratore in nero nell’azienda, parla il figlio: «Sono fortemente inc…»

Alessandro Di Battista
Alessandro Di Battista

Alessandro Di Battista pubblica un video su Facebook nel quale spiega di aver saputo che nell’azienda di famiglia era presente un lavoratore in nero. In mattinata il giornalista de “Le Iene” Filippo Roma ha rivolto qualche domanda al padre dell’esponente politico in merito all’impresa di famiglia.

Le parole di Di Battista sull’azienda di famiglia

«Questa mattina mi ha chiamato mio papà e mi ha detto che era stato avvicinato da Filippo Roma. Gli ha fatto delle domande sulla piccola impresa di famiglia. Ho chiesto a mio padre: papà, è tutto a posto? Io ora mi rimetto un po’ in pista anche se non da candidato. Lui alla fine mi ha risposto di no, che non era tutto a posto. Mi ha raccontato questa cosa del lavoratore in nero» .

Lavoratore in nero

«Credo che questa cosa sia profondamente sbagliata. I lavoratori – dichiara Di Battista – vanno sempre messi in regola. Papà mi ha spiegato che è in una fase di difficoltà all’interno dell’azienda. Io però mi sono fortemente arrabbiato anche perché a noi ci fanno le pulci su tutto essendo in politica. Questo si aggiunge, ancora di più, nel momento in cui decido di rimettermi in moto con il Movimento, espormi con il “No alla Tav” e via discorrendo».

Di Battista e il capitolo inchieste de “Le Iene”

Di Battista, dopo aver preso atto della cosa, fa un appello agli inviati de “Le Iene“. «Fate bene il vostro lavoro. Sono andati dal padre di Di Maio, da quello di Renzi e dal mio. Cominciassero anche ad andare da Berlusconi. Bisognerebbe fare una bella inchiesta sui finanziamenti che ha fatto a Cosa Nostra».