Tav: Governo ancora spaccato sulla Torino-Lione

Il Governo gialloverde è nuovamente spaccato, questa volta sulla questione della Torino- Lione. Se Matteo Salvini dichiara che la Tav "va fatta", dall'altra parte fonti Cinquestelle dichiarano che "se i costi saranno superiori ai benefici la Tav non si farà".

Tav
Tav

Nuovo scontro sulla Torino -Lione in seno al Governo gialloverde. Il Vicepremier e Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha dichiarato che la Tav va fatta: costa piu’ non farla che farla, spero arrivi questo benedetto studio costi-benefici di cui io non ho visto neanche una pagina“. Così ha parlato, secondo quanto riferito dall’Ansa, al programma “Povera Patria” in onda questa sera su Rai2 in seconda serata.

Ma l’alleato di Governo ha idee diverse in merito alla Tav: Se i costi saranno superiori ai benefici la Tav non si farà. Non per fare il rispetto a qualcuno ma per fare gli interessi di tutti gli italiani”. Così fonti parlamentari del M5S, sarebbero intervenuti nel dibattito sulla Torino-Lione. “Abbiamo il dovere di utilizzare i soldi dei cittadini con la diligenza del buon padre di famiglia”, ribadiscono le stesse fonti.