Reddito di cittadinanza 2019, sito ufficiale online dal primo febbraio

Partiranno dal primo febbraio le procedure per poter accedere alla piattaforma potendo così richiedere il Reddito di cittadinanza.

Luigi Di Maio e i problemi per un nuovo Governo con il Pd
Luigi Di Maio e i problemi per un nuovo Governo con il Pd (foto repertorio)

Luigi Di Maio, durante l’assemblea congiunta del Movimento Cinque Stelle ha annunciato che sarà attivo, a partire dal primo giorno di febbraio, il sito per presentare la domanda per il reddito di cittadinanza. «Se tutto va bene – sottolinea – non dobbiamo raccontare che le cose sono cambiate ma spiegare alle persone come accedere al reddito». 

Di Maio e l’annuncio del sito per richiedere Reddito di cittadinanza

L’annuncio del Vicepremier avvicina, ancor di più, il periodo di avvio delle pratiche per la richiesta«Dall’1 febbario pubblicheremo il sito con le istruzioni per il reddito di cittadinanza. Domani ci sarà un evento per presentare il reddito ai direttori di giornali, che sicuramente non l’avranno letto. Così non avranno scuse. Andate nei territori e non dite quanto siamo bravi, ricordate cosa è successo a Renzi. Parlate con le persone e spiegate come accedere ai nostri strumenti. E le Europee sono una grande occasione per fare questo».

La risposta a Moscovici

Luigi Di Maio torna a parlare dei rapporti con la Francia. Il Ministro risponde alle accuse di Moscovici. «Dicendo che stiamo attaccando un Paese amico, in pratica sta dicendo che sta diventando nemico. Questo è il senso di uno dei passaggi del suo intervento».

Alcuni M5S contro la Lega

Durante l’assemblea esponenti del Movimento Cinque Stelle rimarcano le differenze con la lega. «Noi non veniamo meno alle intese – dichiara la deputata Gilda Sportiello – siamo ligi al dovere». Sulla stessa lunghezza d’onda anche le parole del collega Riccardo Ricciardi.