Dopo Gattuso, la Sinistra senza leader punta sulla pornostar Valentina Nappi

Non si tratta di Hilary Clinton o di Maria Elena Boschi. La nuova portavoce della Sinistra è Valentina Nappi, di professione pornodiva. Lei, proprio oggi, lunedì 14 gennaio, ha sconvolto il mondo social lanciando una provocazione. "Sono stata violentata da Salvini", ha scritto.

Valentina Nappi
Valentina Nappi

La Sinistra italiana, in particolare il Partito democratico, è carente da tempo di un leader vero. Sempre se lo ha mai avuto. Basti ricordare che il partito prima si chiamava Ulivo, poi diventato Partito democratico per ricalcare le orme e il successo dell’omonimo partito americano, che da lì a poco sarebbe stato guidato da Obama. Obama, appunto, un leader vero, indiscutibile, anche per i suoi detrattori, i quali dicono tutto di lui, ma non che non sia un leader. Tutto il contrario dei vari uomini che si sono susseguiti alla guida del partito nostrano: Bersani, Letta, Renzi, Martina, per dirne qualcuno.

Quando la sinistra era ripartita da Gattuso

La Sinistra italiana dunque è alla ricerca di questo leader, di un Obama da trovare tra le Alpi e il canale di Sicilia. Sembrava, a un certo punto, che lo avessero quasi trovato in Gennaro Gattuso. L’allenatore del Milan ed ex campione del mondo con la Nazionale italiana aveva risposto a tono, in una particolare occasione, al Vicepremier e leader leghista Matteo Salvini. Fondamentalmente gli aveva detto di farsi gli affari propri e pensare alla politica e non al calcio. Boom! Ecco che molti avevano ricalcato le sue parole, avevano condiviso la sua risposta su Facebook. Insomma erano ripartiti da lui. Come se Gattuso avesse detto qualcosa di rivoluzionario, qualcosa a cui gli altri (quelli di Sinistra) non avevano mai pensato. Avesse detto quel qualcosa di sinistra, o almeno di civiltà, che Nanni Moretti già sperava di sentire dai leader della Sinistra nel 1998, nel film “Aprile”.

Gennaro Gattuso però ha di meglio da fare, deve riportare il Milan, squadra per altro carente di leader, in Champions league. Non può farsi carico anche di “salvare” la Sinistra italiana dal tonfo, dalla seconda divisione, in cui è piombata dopo le ultime elezioni.

Ecco, quindi, che spunta un nuovo leader, e questa volta è una donna!

Valentina Nappi nuova portavoce della Sinistra

Non si tratta di Hilary Clinton o di Maria Elena Boschi. La nuova portavoce della Sinistra è Valentina Nappi, di professione pornodiva. Lei, proprio oggi, lunedì 14 gennaio, ha sconvolto il mondo social lanciando una provocazione. “Sono stata violentata da Salvini – ha scritto. Poi ha proseguito con un discorso sensato sull’immigrazione. Un discorso che, seppur non così originale, non è mai arrivato dagli esponenti della Sinistra.

Considerando quello che diceva qualche anno fa di lei il re del porno in Italia, Rocco Siffredi, apostrofandola come “una grandissima stronza” e un’incapace, la Nappi potrebbe davvero valutare l’ipotesi di lasciare il mondo della pornografia e “cavalcare” l’onda democratica che già l’ha eletta sua leader.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.