Beppe Grillo su Salvini: “Sua madre doveva prendere la pillola”

Dal palco del Teatro Diana di Napoli, Beppe Grillo torna ad attaccare Matteo Salvini: "ho detto alla madre di Salvini che quella sera doveva prendere la pillola". E il Vicepremier risponde "anche a nome della mia brava mamma , con un sorriso".

Beppe Grillo
Beppe Grillo

Beppe Grillo torna ad attaccare Matteo Salvini dal palco del Teatro Diana di Napoli, dove è in cartellone il suo spettacolo “Insomnia”. “Ho detto alla madre di Salvini che quella sera doveva prendere la pillola”. E continua: “Anni fa, quando lo incontravo, mi dava del lei. Poi parlai alla madre al cellulare. Salvini è un foruncolo sul progresso.

Grande successo di pubblico per il comico genovese, che per questa serata al Diana ha staccato 700 biglietti. Due ore di monologo, come racconta Repubblica, in cui gli spettatori sono stati intrattenuti da Grillo, che spostandosi tra palco e platea non ha risparmiato attacchi né a Salvini né agli obiettivi storici: “Quando mi hanno messo una sonda nell’intestino si vedeva un parte grigia, era Giorgio Napolitano, poi una parte spappolata, Matteo Renzi”. E dopo le polemiche dei giorni scorsi torna sulla questione sanità, ricordando che “Io trent’anni fa parlavo di Aids”.

E per questa sera è prevista la presenza del Presidente della Camera Roberto Fico, ma anche di alcuni consiglieri regionali capeggiati da Valeria Ciarambino.

La risposta di Matteo Salvini

Ovviamente non poteva trattenersi dal commentare Matteo Salvini, il quale ha risposto con un post su Facebook alle dichiarazioni di Beppe Grillo sul palco del Teatro Diana. “Secondo Beppe Grillo mia mamma doveva prendere la pillola invece di partorirmi? io rispondo, anche a nome della mia brava mamma, con un sorriso. E chiude con una faccina sorridente. Una cosa a Salvini bisogna riconoscerla. Non si fa togliere il sorriso (social) da quasi nulla.