Legge di bilancio 2019, arriva il via libera della Camera

La Camera ha approvato la Legge di bilancio. Oggi la discussione dei vari punti del giorno inseriti nella Manovra.

Legge di Bilancio, la Camera approva
Legge di Bilancio, la Camera approva

La Camera ha dato il via libera alla Legge di bilancio con tutte le relative novità a riguardo. Il provvedimento è stato approvato con 313 voti favorevoli e 70 contrari. Di fatto si può dire concluso l’iter parlamentare. La promulgazione diventerà ufficiale con la firma del Presidente della Repubblica al Quirinale. Successivamente la Manovra sarà pubblicata all’interno della Gazzetta ufficiale.

Da questa mattina, intanto, l’aula della Camera ha ripreso i lavori per esaminare gli oltre duecento ordini del giorno. Ieri, intanto, il Governo ha ottenuto la fiducia.

Il post che ha scatenato il dibattito

Durante l’attività politica, pertinente agli ordini del giorno nella Camera, scoppia il caos per un post apparso sul blog del Movimento 5 Stelle. Nello specifico si parla di “terrorismo” e si denuncia «un attacco mirato al Governo. È in corso una delle più violente offensive nei confronti della volontà popolare perpetrata in 70 anni di storia repubblicana. Un vero e proprio terrorismo mediatico e psicologico da parte di grandi lobby, poteri forti e comitati d’affari».

Roberto Fico difende il Governo

La risposta arriva dal Presidente della Camera, Roberto Fico, che commenta quanto accaduto quest’oggi. «Da Presidente della Camera dico che la democrazia non è sotto attacco. Tutti si esprimono in modo libero, le opposizioni fanno il loro lavoro. È un loro diritto – conclude Fico – opporsi alla legge di Bilancio. Non c’è nessun attacco delle lobby. Ognuno fa il suo lavoro e io lo difenderò sempre, qui dentro e fuori di qui”, conclude». Il dibattito si accende, mentre dal blog pentastellato sparisce il post.

No al rimpasto

Nessuna ipotesi di rimpasto a Palazzo Chigi durante il prossimo mese di febbraio. In nessun tipo di vertice, secondo quanto dichiarato da vari esponenti del Governo, non si è parlato di rimpasto. Oggi, nel frattempo, è prevista la votazione decisiva per approvare o meno gli oltre duecento ordini del giorni sulla Manovra. Il Governo dovrebbe esprimersi su tutti i documenti in programma nella Legge di bilancio entro il tardo pomeriggio odierno.

Post sul Blog, continua la lotta tra M5S e l’opposizione

Il post del Movimento Cinque Stelle è scomparso dopo le polemiche partite dall’opposzione. Claudio Borghi del Partito Democratico  chiede la parola per esprimersi in merito alle parole pubblicate sul blog dei Cinque Stelle. «Il Ministro Fraccaro si alzi e dica che non condivide quelle parole». Giorgiò Mulè, di Forza Italia, è un altro esponente politico che «contesta il fatto che nel post si parli di pizzini. Invece di fare l’analisi grammaticale – dichiara Mulè – pensate al peso delle parole».