Ponte Morandi Genova, Danilo Toninelli promette la ricostruzione in un anno

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti: "Ci sono stati 43 morti. Il ricorso di Autostrade è immorale".

Danilo Toninelli
Danilo Toninelli, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, è tornato a parlare del crollo del ponte Morandi, crollato lo scorso 14 agosto. “Abbiamo nominato commissario di Governo Bucci che dovrà assumersi la responsabilità. Da ieri è iniziata la fase di demolizione, a marzo la fase di ricostruzione, a fine 2019 il nuovo ponte di Genova sarà in piedi e a inizio 2020 sarà inaugurato. Comprendo il malcontento tra i genovesi, ma dovevamo costruire le condizioni per poter partire bene e soprattutto aspettare il dissequestro da parte della Procura”.

Quanto al decreto Genova, Toninelli ha aggiunto: “Abbiamo creato una struttura giuridica che blinda la fase di ricostruzione. Qualsiasi ricorso, che sarebbe comunque immorale, avrà come conseguenza un lasso temporale che ci permetterà di ridare a Genova il nuovo ponte. Vogliamo usare bene i soldi pubblici, non ho intenzione di buttare via niente. Trovo immorale qualsiasi ricorso di Autostrade, dato che ci sono stati 43 morti”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.