Sanchez: “Rispetto per scelta Casa Reale”

Il premier spagnolo, Pedro Sanchez, ha risposto durante una conferenza stampa alle domande riguardanti la partenza del re emerito Juan Carlos.

Consiglio Ue, l'idea di Madrid: un fondo europeo da 1.500mld
Pedro Sanchez

Il premier spagnolo, Pedro Sanchez, ha risposto durante una conferenza stampa alle domande riguardanti la partenza del re emerito Juan Carlos. “Il governo e io come premiermanifestiamo l’assoluto rispetto per le decisioni prese dalla Casa Reale, per la decisione della Casa Reale di distanziarsi da presunte condotte discutibili e riprovevoli da parte di uno dei suoi esponenti”.

Le parole di Sanchez

“In questo Paese ci sono stati casi di corruzione e non è stato messo in discussione né il sistema dei partiti politici, né quello degli agenti sociali. Quello che si giudica non sono le istituzioni, ma si giudicano le persone. Don Juan Carlos ha detto di essere a disposizione della giustizia come qualsiasi altra persona. La Spagna ha bisogno di stabilità e di istituzioni robuste. In modo esemplare e trasparente e in questo caso la linea segnata dalla Casa Reale è quella adeguata”, ha aggiunto.

Le parole di Juan Carlos

“Maestà, caro Felipe, con lo stesso impegno a servire la Spagna che ha ispirato il mio regno e di fronte alla ripercussione pubblica che stanno provocando alcuni fatti passati della mia vita privata desidero manifestarti la mia assoluta disponibilità a contribuire a facilitare l’esercizio delle tue funzioni con la tranquillità e la quiete che richiede la tua alta responsabilità. La mia eredità e la mia dignità personale me lo impongono. Un anno fa ti ho espresso la mia volontà e desiderio di cessare di svolgere attività istituzionali. Ora, guidato dalla convinzione di prestare il miglior servizio agli spagnoli alle loro istituzioni e a te come re, ti comunico la mia meditata decisione di trasferirmi in questo momento fuori dalla Spagna. Una decisione che prendo con profonda partecipazione ma anche con grande serenità. Sono stato re di Spagna per 40 anni e sempre ho voluto il meglio per la Spagna e per la Corona. Con la mia lealtà di sempre. Con l’affetto di sempre. Tuo Padre”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.