Boris Johnson torna a Londra: “Il Regno Unito inizia ad invertire la tendenza”

Boris Johnson torna a Londra: è la prima apparizione pubblica dopo la malattia e la guarigione. Il premier UK era risultato positivo al Coronavirus.

Boris Johnson e il cambiamento climatico
Boris Johnson(foto repertorio)

Il premier britannico Boris Johnson la scorsa notte è tornato a Londra, capitale del Regno Unito. Il ritorno nella residenza di Downing Street giunge al termine della convalescenza di due settimane dopo essere stato infettato dal coronavirus.

Johnson torna alla guida del governo

“Posso confermare che il Primo Ministro è tornato a Downing Street”, ha detto la fonte all’AFP. Il capo del governo britannico riprende oggi, lunedì 27 aprile, la guida del governo dopo essersi ripreso nella residenza di campagna di Chequers con la promessa sposa Carrie Symonds.

“Il Regno Unito inizia a invertire la tendenza“, ha detto nel suo primo discorso alla nazione dopo la guarigione, in una conferenza stampa a distanza. Ma nonostante i “progressi” il Regno Unito è al punto di “massimo rischio”, perciò non si intende anticipare l’allentamento delle misure di distanziamento sociale.

“So che è difficile – ha spiegato Johnson – voglio far muovere l’economia il più velocemente possibile ma mi rifiuto di buttare via il sacrificio del popolo britannico e rischiare un secondo picco”. Una seconda ondata, aggiunge, sarebbe “un disastro economico“.

Il premier UK era risultato positivo al Coronavirus lo scorso 27 marzo. Inizialmente in auto isolamento, il leader dei conservatori britannici era stato poi curato in un ospedale di Londra e – secondo alcune fonti – arrivato anche in terapia intensiva.

Johnson aveva dichiarato che il sistema sanitario inglese gli aveva salvato la vita. Adesso è in prima linea alla lotta contro il covid.

I numeri del Coronavirus nel Regno Unito

Ma com’è la situazione Coronavirus nel Regno Unito? Secondo i dati della Johns Hopkins University, che si occupa di tracciare e monitorare i casi COVID nel mondo, il paese di sua Maestà è il sesto paese più colpito al mondo. I contagi sono oltre 154 mila.

Il 2020 è stato un anno intenso per il Regno Unito, per tante ragioni. Avevamo provato a riassumerle qui.