Coronavirus: la stato del Missouri fa causa alla Cina

Il clima USA - Cina è tutt'altro che disteso. Il procuratore generale del Missouri ha presentato una causa contro Pechino: li ha accusati di mentire sulla natura del virus.

Il Coronavirus arriva negli Stati Uniti. La foto è di TgCom.
Il Coronavirus arriva negli Stati Uniti. La foto è di TgCom.

Si alzano ancora i toni tra USA e Cina. Dopo una serie di frecciatine da parte degli Stati Uniti (Donald Trump ha continuato a definire per giorni il Coronavirus il “virus cinese”), qualche giorno fa Pechino ha risposto agli States dicendo che “il vero nemico non siamo noi, ma il virus“.

Ma il clima è tutt’altro che disteso. Oggi, il procuratore generale del Missouri Eric Schmitt ha presentato una causa contro il governo cinese per aver mentito causando la perdita di vite umane e un crollo economico dello Stato. La causa è la prima intentata da uno Stato contro la Cina e rischia di aprire un pericoloso pretendete. E’ indirizzata contro il governo di Pechino, il partito comunista cinese e altre istituzioni e accusa il governo di avere nascosto informazioni, arrestato gli informatori e negato la “natura” del virus, con gravi conseguenze nel Missouri.

La notizia è stata riportata dalla CNN. Schmitt lo ha anche annunciato tramite il suo profilo Twitter.