Stati Uniti: 4500 decessi nelle ultime 24 ore, ma si valutano le opzioni per riaprire il Paese

Negli Stati Uniti è record di decessi per COVID-19: nelle ultime 24 ore sono morte oltre 4500 persone. Oltreoceano però si inizia a parlare di riapertura.

Il Coronavirus a New York. EPA/JUSTIN LANE

Sono drammatici e preoccupanti i numeri che arrivano dagli USA a proposito dell’emergenza Coronavirus. In queste ultime 24 ore sono morte, solo nel nuovo continente, oltre 4500 persone. E’ un record di decessi dall’inizio della pandemia.

Stati Uniti: il numero dei decessi sale a 33 mila

I dati arrivano dalla Johns Hopkins University, che fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, traccia i casi di COVID-19, decessi e guariti compresi. Complessivamente, ci dicono i numeri della JHU, sono 33.286 i decessi dall’inizio dell’emergenza negli USA. Il numero dei nuovi contagi, 31.451, è più o meno in linea con quello dei giorni precedenti e porta il totale a 671mila. 

Il piano per riaprire il Paese

Nonostante le drammatiche notizie, il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha presentato il suo piano per riaprire l’America.

“Gli Stati Usa che già rientrano negli standard previsti possono letteralmente riaprire domani”. Ha detto Trump durante la conferenza stampa sulle nuove linee guida federali per riaprire dopo il lockdown per il coronavirus. La nuova direttiva prevede tre fasi di allentamento delle restrizioni, a tappe. La prima fase di allentamento pone come condizione principale il calo dei contagi e dei ricoveri per 14 giorni consecutivi.

Trump ha precisato che gli Stati che già rispettano questi standard possono riaprire immediatamente, ma la decisione finale sulla riapertura spetta ai singoli governatori.