USA, adesso il Coronavirus fa paura: oltre 500 casi e due senatori in auto isolamento

Il Coronavirus non si arresta negli Stati Uniti: oltre 500 contagi in almeno 30 stati. In auto isolamento il senatore texano Ted Cruz, che nel 2016 aveva corso per la Casa Bianca.

Il Coronavirus arriva negli Stati Uniti. La foto è di TgCom.
Il Coronavirus arriva negli Stati Uniti. La foto è di TgCom.

Il Coronavirus ha raggiunto gli Stati Uniti. Secondo gli ultimi dati i casi confermati di Codiv-19 in Usa supererebbero i 500, in oltre 30 Stati, compreso District of Columbia, il distretto di Washington.

Coronavirus: New York, California e Oregon dichiarano lo stato di emergenza

Il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha invitato i propri cittadini a non prendere la metropolitana se malati e in generale a camminare o andare in bicicletta nelle ore di punta così da evitare la metro. “Chiediamo ai cittadini di rivedere la loro routine per fermare la diffusione del virus. Se state male state a casa”, dice de Blasio, che ha ordinato la cancellazione dei viaggi internazionali non essenziali per i dipendenti della città e gli studenti. Attualmente a New York (insieme a California e Oregon) è stato dichiarato lo stato di emergenza.

Due senatori repubblicani in auto isolamento

Intanto, si apprende che due senatori repubblicani sono attualmente in auto isolamento. Si tratta di Ted Cruz (Texas) e  Paul A. Gosar (Arizona): il loro isolamento è motivato dal fatto che a febbraio avevano partecipato alla Conservative Political Action Conference, dove un partecipante è risultato positivo ai test. All’evento organizzato dal partito repubblicano erano presenti anche il presidente Usa, Donald Trump, e il vice, Mike Pompeo.