Buttigieg si ritira, i Dem si compattano contro Sanders

Buttigieg si ritira, i Dem si compattano contro Sanders. In vista del Super Tuesday si rafforza Biden, la cui mission è fermare Bernie

Buttigieg si ritira, i Dem si compattano contro Sanders
Pete Buttigieg

Buttigieg si ritira, i Dem si compattano contro Sanders. Pete Buttigieg lascia la corsa per la Casa Bianca. Il 38enne ex sindaco di South Bend (Indiana), primo candidato apertamente omosessuale alle primarie di uno dei due principali partiti Usa, era stato la rivelazione della campagna nelle prime due tornate di primarie democratiche, in Iowa e New Hampshire, ma poi ha rallentato in Nevada, scendendo in picchiata in South Carolina, dove l’ex vicepresidente di Obama Joe Biden ha agguantato una netta vittoria, confermando la propria presa sull’elettorato afroamericano. Circostanze che hanno spinto Buttigieg a ritirarsi in vista del Super Tuesday, domani notte, quando si voterà in 14 stati per scegliere l’avversario di Donald Trump alle presidenziali. Già, perché il punto è che, dopo 3 stati, Bernie Sanders ha dato l’impressione di essere il favorito tanto che, si diceva, se avesse vinto anche in SC le primarie dell’asinello si sarebbero potute considerare chiuse.

Buttigieg si ritira, i Dem si compattano contro Sanders

Ma così non è andata, si è imposto Biden e dunque si è posto il punto politico visto che, dentro e attorno al partito democratico, in molti pensano che Sanders non potrebbe mai battere Trump. Populista contro populista, con quello di sinistra che può apparire meno seduttivo per larghe fasce dell’elettorato statunitense, e dunque per dirla con una metafora calcistica: non giochiamo a specchio. Tirandosi fuori, Buttigieg va appunto a rafforzare il fronte moderato, cioè Biden. Al momento rimangono infatti sei democratici in corsa per le primarie, in testa Sanders con Biden in netta ripresa. “Pete Buttigieg ha lanciato una forte campagna che ha ispirato le persone e fatto la storia. La sua dedizione al servizio della nostra nazione, come sindaco e veterano, rifletteva l’amore per il paese che ammiro profondamente. Il nostro partito è più forte e la nostra nazione è migliore grazie alla sua corsa“, scrive infatti su twitter Mike Bloomberg. Il quale finora non è praticamente esistito ma, con un buon risultato domani, potrebbe aspirare a prendere il posto di Biden. “Pete Buttigieg è fuori. Tutti i suoi voti del Super Tuesday andranno al sonnolento Joe Biden. Grande tempismo. Questo è il vero momento in cui i dem iniziano a mettere Bernie fuori gioco. Nessuna nomination, di nuovo!”, ha invece twittato Trump, sfottendo come al solito. E fingendo che per lui sia una buona notizia.