La storia della bimba che rideva delle bombe, in Siria, ha un lieto fine

Siria, la bambina le cui risa riecheggiavano tra i bombardamenti è riuscita ad oltrepassare il confine con la Turchia insieme hai suoi genitori

Siria
Siria, bambina ride delle bombe

Siria, la bambina le cui risa riecheggiavano tra i bombardamenti è riuscita ad oltrepassare il confine con la Turchia insieme hai suoi genitori. Selva è la bambina siriana diventata famosa in tutto il mondo per un video girato dal papà. Amorevolmente gli ha fatto credere che i bombardamenti fossero un gioco. Ora avrà la possibilità di andare a scuola e di fare dei giochi normali in Turchia.

Famiglia scappa dalla Siria per trovare pace in Turchia

Con il padre e la madre, la bambina si stabilirà nella provincia di Hatay a sud est del Paese. Il papà di Selva, Abdullah Mohamad, ha ringraziato il governo turco. “Spero che presto la guerra in Siria finisca e che io sia in grado di tornare”. Dichiara l’uomo.

Selva, quattro anni, e la sua famiglia hanno vissuto finora nella provincia siriana di Idlib, dove è in corso una battaglia per la presa della città tra i ribelli jihadisti e l’esercito militare russo e siriano. Stando ai dati diffusi recentemente dalle Nazioni Unite, in questo arco di tempo circa 900.000 persone hanno abbandonato la regione. La guerra civile in Siria è iniziata nel 2011 e ha causato più di 500.000 morti, stando ai dati raccolti fino a marzo 2018 dall’organizzazione non governativa Hrw (Human Rights Watch World Report 2019).