In Arabia Saudita ci sarà per la prima volta un campionato di calcio femminile

Svolta in Arabia Saudita: annunciato il primo campionato di calcio femminile. La prima stagione si svolgerà a Jedda, Ryad e Dammam, con la possibilità di coinvolgere altre città in futuro.

Arabia Saudita: il primo campionato di calcio femminile
Arabia Saudita: il primo campionato di calcio femminile

Una svolta senza precedenti in uno degli stati più conservatori del mondo. E’ ufficiale: anche l’Arabia Saudita avrà il suo campionato di calcio femminile. L’annuncio è arrivato dalla Federazione sportiva saudita, tramite una nota ufficiale: “Questo rafforza la partecipazione delle donne allo sport – si legge – e genera un maggiore riconoscimento sportivo delle calciatrici”.

La prima stagione si svolgerà a Jedda, Ryad e Dammam, con la possibilità di coinvolgere altre città in futuro.  Un cambiamento drastico e quasi rivoluzionario, dopo che nel 2018 le donne saudite erano state autorizzate ad entrare negli stadi per la prima volta ad assistere a una partita (solo accompagnate da un uomo però: su questo tema c’era stata una grande polemica durante la Super Coppa italiana).

Su iniziativa del principe ereditario Mohammed bin Salman, l’Arabia Saudita ha recentemente aderito a un ampio programma di riforme economiche e sociali che include l’abolizione dei divieti contro le donne. Da diversi anni ormai, i leader sauditi, criticati per le violazioni dei diritti umani, hanno utilizzato lo sport come leva diplomatica, al fine di ripristinare l’immagine del paese.

Il campionato tutto al femminile prenderà il nome di Women’s Football League (WFL).