Il primo matrimonio omosessuale in Irlanda del Nord

Oggi due donne si uniranno nel primo matrimonio omosessuale in Irlanda del Nord dopo l'approvazione della nuova norma a luglio

Oggi due donne si uniranno nel primo matrimonio omosessuale in Irlanda del Nord
Oggi due donne si uniranno nel primo matrimonio omosessuale in Irlanda del Nord

C’è il primo matrimonio omosessuale in Irlanda del Nord dopo l’approvazione della nuova norma. “Non volevamo fare la storia, ci siamo semplicemente innamorate”: due lesbiche diventeranno oggi la prima coppia dello stesso sesso a sposarsi in Irlanda del Nord, grazie alla riforma approvata l’estate scorsa. Lo riportano i media britannici.

Il primo matrimonio omosessuale in Irlanda del Nord

Robyn Peoples, 26 anni, e Sharni Edwards, 27, si sposeranno alle 14 nella città di Carrickfergus, alle porte di Belfast, dopo che ieri è entrata in vigore la nuova legge che autorizza i matrimoni ‘same sex’. Le future spose hanno voluto ringraziare ancora una volta il movimento “Love Equality”, campagna portata avanti da Amnesty International e altre associazioni che secondo loro ha spianato la strada a questo cambiamento.

“Se questa campagna termina con Sharni e io che diremo ‘sì’, è iniziata con persone che hanno detto ‘no’ alla diseguaglianza”, ha sottolineato Peoples in una dichiarazione rilasciata da “Love Equality”. “Siamo molto grate alle migliaia di persone che hanno sfilato per le nostre libertà, a Love Equality e ai politici che hanno votato per cambiare la legge”, ha aggiunto la sua futura moglie, “senza di voi, il nostro matrimonio non sarebbe stato possibile. Vi saremo eternamente grate”. A luglio i parlamentari britannici hanno approvato una legge che consente matrimoni e ‘patti civili’ tra persone dello stesso sesso in Ulster, mentre il governo decentralizzato di questa provincia britannica è rimasto paralizzato per tre anni dopo uno scandalo politico-finanziario. Un gruppo di parlamentari nordirlandesi ha tentato di opporsi a questo provvedimento che consente alla provincia conservatrice di allinearsi con il resto del Regno Unito, che ha autorizzato queste unioni dal 2014, ma sono stati sconfitti a ottobre.