Coronavirus: controllati i 202 passeggeri atterrati a Fiumicino da Wuhan

Questa mattina alle 4.50 è atterrato a Fiumicino il volo proveniente da Wuhan, in cina, epicentro del contagio del coronavirus. I 202 viaggiatori sono stati fatti transitare per un canale sanitario separato, dove sono stati sottoposti allo scanner per la verifica della temperatura corporea voluto dal Ministro della Salute.

Le 202 persone atterrate alle 4.50 del mattino all’aeroporto Leonardo Da Vinci, Fiumicino, con il volo di line diretto proveniente da Wuhan, Cina, della China Southern Airlines Cz 645 sono transitate per un canale sanitario dedicato, lontano dalle aree di transito degli altri passeggeri in arrivo. Sono stati tutti controllati con lo scanner disposto negli scorsi giorni dal Ministero della Salute, che ha misurato la temperatura corporea per verificare se avevano la febbre.

Coronavirus, le misure che il Ministero della Salute ha deciso di attuare

Oltre allo scanner il ministro ha predisposto la compilazione di un questionario riguardante gli spostamenti effettuati durante il soggiorno in Cina. Secondo quanto affermato dal ministero in Italia il rischio di contagio è molto basso, anche se è ovviamente necessario prendere delle precauzioni.

Coronavirus, voli bloccati verso Wuhan

La compagnia della China Southern Airlines fa scalo a Fiumicino tre volte a settimana ma ora tutti i voli diretti a Wuhan sono stati reindirizzati a Canton. Ha deciderlo sono state le autorità cinesi.

Il trasporto pubblico è momentaneamente bloccato per evitare che il Coronavirus si diffonda. nessuno treno o aereo potranno uscire dall’area colpita fino a data da destinarsi.

Coronavirus, le disposizioni del Ministero della Salute

All’interno dell’aeroporto di Fiumicino il Ministero della Salute ha fatto affiggere dei volantini con una serie di raccomandazioni per i viaggiatori. “Consultate il medico e vaccinatevi contro l’influenza almeno due settimane prima del viaggio. Valutate l’opportunità di rimandare viaggi non necessari“.

Particolare attenzione è stata prestata soprattutto al momento dell’arrivo a Wuhan.

“Applicate misure igieniche quali: lavate frequentemente le mani con acqua e sapone, coprite la bocca e il naso con un fazzoletto quando starnutite o tossite (non con le mani). Evitate il contatto con persone affette da malattie respiratorie. Evitate vitate luoghi affollati, in particolare mercati del pesce e di animali vivi. Evitate di toccare animali e prodotti di origine animale non cotti. Rivolgetevi a un medico o a una struttura sanitaria qualora compaiano sintomi di infezione respiratoria (febbre, tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratorie). Non mettetevi in viaggio se siete malati. Per qualsiasi necessità contattare la vostra Ambasciata o il vostro Consolato”.

Elena Siotti
Sono Elena, ho 22 anni e frequento il terzo anno della facoltà di scienze della comunicazione presso l'Università degli Studi dell'Insubria. Poter scrivere per Ci Siamo.info rappresenta per me un grande traguardo e spero che sia il primo di tanti altri.