Grecia, una donna Presidente della Repubblica. È la prima nella storia del Paese

Eletta con un'ampia maggioranza in Parlamento, Ekaterini Sakellaropoulou è la nuova Presidente della Repubblica in Grecia. È la prima donna a ricoprire l'incarico.

Ekaterini Sakellaropoulou

Una donna Presidente della Repubblica. Succede in Grecia, dopo una votazione che ha messo d’accordo la maggioranza delle forze politiche in Parlamento già alla prima votazione. 

Prima donna Presidente della Repubblica nella storia

Lei si chiama Ekaterini Sakellaropoulou ed è destinata a scrivere la storia del suo Paese e non solo. La Sakellaropoulou sarà infatti la prima donna nella storia a ricoprire il ruolo di Presidente della Repubblica in Grecia. Classe 1956, magistrato di lunga data con un occhio di riguardo per i tempi ambientali, è stata fino ad oggi Presidente del Consiglio di Stato.

Eletta con 261 voti favorevoli (sui 300 complessivi del parlamento di Atene), la Sakellaropoulou ha ricevuto pieno sostegno non solo dal premier, Kyriakos Mitsotakis, leader di Nea Demokratia, ma anche da Syriza, la formazione di sinistra dell’ex capo del governo, Alexis Tsipras, e dal movimento di centro-sinistra Alleanza per il cambiamento (Kinal).

Prima donna Presidente: insediamento

La magistrata greca di Salonnico si insedierà il prossimo 13 marzo al posto dell’attuale Presidente Prokopis Pavlopoulos e resterà in carica per cinque anni. Il primo ministro Mitsotakis ha commentato così l’elezione: “La Grecia non deve nascondersi. La nostra società è ancora segnata da una discriminazione nei confronti delle donne. La nomina di una presidente della Repubblica è un cambiamento, è partire dall’alto”.

In Grecia, a partire dal 1974, il Presidente della Repubblica viene eletto ogni 5 anni per un massimo di due mandati. Gli ultimi 5 Presidenti sono stati tutti eletti al primo turno. 

Foto in copertina: aljazeera.com