Attacco basi militari Usa, sale il prezzo del petrolio

In seguito all’attacco delle basi militari Usa da parte dell’Iran, il prezzo del petrolio ha subito un netto rialzo. L’Iran, oggi, mercoledì 8 gennaio, avrebbe lanciato circa 15 missili contro le forze americane in segno di rappresaglia per l’uccisione del generale Soleimani. Come riporta l’Adnkronos, sui mercati asiatici le quotazioni del Brent sono aumentate del 3,6 per cento superando quota 70,50 dollari, prima di ripiegare intorno a quota 69 dollari (pari a un incremento di circa l’1% sulla seduta precedente). Si è riscontrato un netto rialzo anche per il WTI: in pochi minuti è risalito da 62,70 a 64,20 dollari mentre al momento viene scambiato a 63,20 dollari il barile.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.