Attacchi su basi Usa in Iraq, Trump: “Va tutto bene”

Donald Trump
Donald Trump

Questa mattina il mondo si è svegliato con la notizia dell’attacco dell’Iran alle basi Usa degli Usa in Iraq. Nonostante quello che ha dichiarato la tv iraniana, non ci sarebbero vittime tra le truppe americane. Stando alla Difesa americana, i missili lanciati dall’Iran sarebbero 15. Si attendeva a questo punto la reazione del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, reazione arrivata solo nelle ultime ore tramite un messaggio social.

Attacchi su basi Usa in Iraq. Trump: “Va tutto bene”

“Tutto bene…”, scrive il leader della Casa Bianca. “Per il momento tutto bene… abbiamo i soldati più forti e meglio equipaggiati nel mondo”. Trump comunica poi che oggi pomeriggio si terrà una “dichiarazione pubblica”.

Il ministro degli esteri iraniano, Javad Zarif, ha fatto sapere che il suo Paese ha completato le operazioni ma anche che “non stiamo cercando l’escalation e non stiamo cercando una guerra”. Come ha scritto il Corriere della Sera, gli ayatollah si rivolgono anche all’Onu. L’ambasciatore Majid Takht Ravanchi ha scritto al Segretario generale Antonio Guterres: “Prenderemo tutte le misure necessarie e proporzionate contro ogni minaccia o uso della forza”.

In attesa della conferenza stampa di Trump, ha parlato Mark Esper, Segretario alla Difesa: “Gli Stati Uniti non vogliono cominciare una nuova guerra, anche se sono preparati a finirne una vecchia”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.