Scioperi in Francia, dimissioni per Jean-Paul Delevoye

Dopo gli scioperi in Francia, si è dimesso Jean-Paul Delevoye, incaricato da Macron di dare forma alla riforma delle pensioni

Scioperi in Francia, si dimette Jean Paul Delevoye
Scioperi in Francia, si dimette Jean Paul Delevoye

Gli scioperi in Francia continuano ormai da 12 giorni, e hanno bloccato l’interno Paese con la mobilitazione contro la riforma delle pensioni. E dopo giorni di polemiche, infine, si è dimnesso “Monsieur Pensioni” Jean-Paul Delevoye, colui che Emmanuel Macron aveva designato per portare avanti il progetto che aveva in mente.

Le dimissioni di Delevoye dopo gli scioperi in Francia

Lui, Delevoye, ha parlato di “attacchi violenti” e “falsità” rivolte a lui, ma con l’intento reale di colpire “un progetto essenziale per la Francia“. Attacchi che riguardavano alcune sue omissioni, in particolare quella riguardante la sua carca di amministratore a titolo gratuito in un istituto legato alle assicurazioni. Ma poi, quando la vicenda era ormai venuta a galla, aveva dovuto ammettere che queste “dimenticanze” erano state in relatà 13, e non una sola. Anche se, bisogna riconoscerlo, in gran parte senza scopo di lucro. Delevoye, si è scoperto, ha anche ricoperto una funzione governativa nonostante fosse presidente di un think-thank sull’educazione.

La situazione si è rivelata imbarazzante per lui – che si è impeganto a restituire quanto aveva percepito con gli incarichi non autorizzati – e per il governo stesso. Che però ha incassato con grazia il colpo, e ha fatto sapere che sostituirà al più presto Delevoye. Di questo smacco ha gioito l’opposizione. Ma c’è chi, come il responsabile dei sindacati autonomi dell’Unsa, Laurent Escure ha sottolineato come ormai i negoziati si facciano con “l’Eliseo e il Governo”.

Le proteste in Francia

Intanto, alla vigilia di un possibile tavolo cruciale per risolvere la situazione, la Francia si prepara a scendere in piazza, dopo aver scioperato per 12 giorni consecutivi. E sarà la terza manifestazione di protesta. Giusto poco prima dell’inizio delle vacanze natalizie che preoccupano molti francesi, che temono di non riuscire a spostarsi se lo sciopero dei trasporti continuasse.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.