Sparatoria in Repubblica Ceca: il sospettato, circondato, si uccide

E' avvenuta una sparatoria in Repubblica Ceca, nell'ospedale di Ostrava, e secondo quanto riferito dal Ministro dell'Interno ci sarebbero diversi morti

Sparatoria in Repubblica Ceca (foto Twitter, Policie CR)

Si è verificata una sparatoria in Repubblica Ceca, all’interno dell’ospedale universitario di Ostrava. Pare che un uomo abbia aperto il fuoco provocando la morte di diverse persone. Gli agenti di polizia sono intervenuti sul posto per gestire la situazione.

Alcuni testimoni hanno riferito di aver sentito alcuni spari. A confermare le vittime è stato il Ministro degli Interni Hamacek, anche se non ha specificato il numero esatto, che secondo fonti della stampa potrebbero però essere 6.

Il sospettato della sparatoria in Repubblica Ceca

La polizia, sul proprio account Twitter aveva chiesto alla popolazione collaborazione per catturare il sospettato in fuga. Al contempo, aveva chiesto anche la massima cautela possibile. L’uomo ricercato è alto circa 1,80m e porta un giubbotto rosso. Inizialmente la polizia aveva postato sull’account Twitter una foto del presunto attentatore, ma poi l’ha cancellata dal profilo, specificando che si trattava di un’importante testimonianza, ma gli agenti stavano cercando una persona diversa.

Le ricerche si sono concentrate su un uomo che al volante di una Renault Laguna, armato ed è molto pericoloso.

La polizia ha poi fatto sapere di aver trovato la vettura su cui era fuggito l’attentattore, e di aver fatto fuoco contro di lui. Ma l’uomo si è sparato alla testa prima di essere colpito dai proiettili della polizia.

Le parole del Presidente della Repubblica

Non si è affatto attendere il commento del Presidente della Repubblica ceca Milos Zeman. Ha espresso “le sue più sentite condoglianze” per le vittime della sparatoria, in seguito ha ringraziato le Forze dell’Ordine intervenute sul posto.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.