Presepe denuncia negli Usa: Sacra Famiglia detenuta al confine con il Messico

E' un presepe denuncia quello pensato da una comunità metodista negli Usa, in cui la Sacra Famiglia è stata rappresentata detenuta al confine con il Messico

Presepe denuncia negli Usa
Presepe denuncia negli Usa

Non il classico presepe, ma un presepe denuncia quello che una congregazione metodista ha deciso di fare per il Natale 2019, nella città di Clermont a est di Los Angeles. Una denuncia, in particolare, contro le politiche messe in atto dall’amministrazione Trump sull’immigrazione e sul muro al confine con il Messico.

La spiegazione del presepe denuncia negli Usa

In questo presepe, la Sacra famiglia è stata raffigurata divisa. Le tre figure tradizionali, Giuseppe, Maria e Gesù in fasce sono state rappresentate ognuna in una gabbia diversa, recintata da catene e filo spinato. Il messaggio è chiaro, ma ad esplicitarlo ulteriormente ci pensa Karen Clark Ristine, pastore della Chiesa metodista di Clermont. ” In un periodo nel nostro paese in cui le famiglie di rifugiati cercano asilo ai nostri confini e sono involontariamente separate l’una dall’altra, consideriamo la famiglia di rifugiati più conosciuta al mondo: la Sacra Famiglia”, spiega su Facebook.

“Poco dopo la nascita di Gesù, Giuseppe e Maria furono costretti a fuggire con il loro giovane figlio da Nazaret in Egitto per sfuggire al re Erode, un tiranno. Temevano la persecuzione e la morte. E se questa famiglia cercasse rifugio nel nostro paese oggi?”, si chiede il pastore.

” Immaginate che Giuseppe e Maria si siano separati alla frontiera e Gesù non più grande di due anni preso da sua madre e posto dietro le recinzioni di un centro di detenzione della pattuglia di frontiera, così come negli ultimi tre anni è stato fatto a più di 5.500 i bambini”, aggiunge. “Gesù è cresciuto per insegnarci gentilezza e misericordia e un’accoglienza radicale di tutte le persone“, sottolinea ancora. “Nella scena della Natività della Chiesa metodista unita di Claremont questo Natale, la Sacra Famiglia prende il posto delle migliaia di famiglie senza nome separate ai nostri confini“, conclude.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.