Diplomatici russi espulsi dalla Germania per un presunto delitto

Due diplomatici russi sono stati espulsi dalla Germania in merito al delitto di Zelimkhan Khangoshvili, ucciso ad agosto del 2019.

Diplomatici russi espulsi per un omicidio avvenuto a Berlino
Diplomatici russi espulsi per un omicidio avvenuto a Berlino (foto Youtube)

Due diplomatici russi, in merito all’omicidio di un cittadino della Georgia, sono stati espulsi. Il delitto, compiuto a Berlino, presenta delle novità annunciate dal Ministero degli Esteri tedesco. La Procura ha avvitato le indagini per stabilire il ruolo degli agenti russi sull’assassinio.

Diplomatici russi sotto inchiesta

La Russia, intanto, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla vicenda. Le indagini riguardano il possibile coinvolgimento della Repubblica russa della Cecenia. A questi si aggiungono i rapporti con il Governo moscovita. Il portavoce Dmitry Peskov ha parlato all’agenzia “Interfax”. «Sono speculazioni senza fondamento. La vicenda sembra aver eccitato la stampa tedesca ma questo non significa nulla».

Proseguono le indagini

Mosca smentisce categoricamente la ricostruzione sul delitto di Zelimkhan Khangoshvili. L’uomo è stato ucciso il 23 agosto all’interno del Kleiner Tiergarten a Berlino. Inizialmente era stato arrestato un uomo intento nel lanciare bici, pistola e parrucca nel fiume.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.