Accoltellamento a Londra: il passante “eroe” è un assassino in libertà vigilata

Il passante che ha cercato di bloccare l'aggressore dell'accoltellamento a Londra è a sua volta un assassino in libertà vigilata

Si chiama James Ford il passante che ha cerato di bloccare il responsabile dell’accoltellamento a Londra sul London Bridge. Si è buttato addosso all’aggressore cercando di bloccarlo per salvare la vita ad una donna. Ma Ford ha qualcosa in comune con l’aggressore: tutti e due sono assassini, e in libertà vigilata.

Chi è l’ “eroe” dell’accoltellamento di Londra

Si potrebbe dire che è una pena del contrappasso quella che ha portato James Ford, che ha ucciso una donna a coltellate, a cercare di salvare un’altra donna dalle coltellate di Usman Khan. Lo riporta il Mail online, che spiega come Ford sia stato incarcerato per l’omicidio di Amanda Champion nel 2004, che venne strangolata e poi sgozzata. La donna aveva 21 anni, e il suo corpo fu trovato su un mucchio di rifiuti vicino alla sua casa. La svolta nelle indagini che hanno portato all’arresto di Ford ci fu quando l’organizzazione dei Samaritani disse alla polizia che Ford aveva confessato l’omicidio. Lui, una volta arrestato, non diede mai spiegazioni dell’omicidio.

Ford è stato riconosciuto dai parenti della vittima attraverso le immagini che sono state diffuse in televisione.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.