Proteste in Iran: arrestati otto presunti agenti della Cia

Continuano le proteste in Iran per i rincari della benzina. Intanto cresce la tensione nel Paese con numerosi episodi di violenza.

Proteste in Iran per il caro benzina
Proteste in Iran per il caro benzina (foto Youtube)

Le proteste in Iran, partite per il caro benzina, hanno portato all’arresto di otto persone. Secondo alcune agenzie stampa si tratterebbe di esponenti collegati alla Cia. Continua il periodo di repressione nel Paese. La notizia è stata confermata dall’Irna.

Proteste in Iran, consolato bruciato in Iraq

Nel frattempo il consolato iraniano di Najaf, città in Iraq, è stato teatro di un incendio. Centinaia di persone hanno appiccato l’edificio generando, inoltre, una forte esplosione. Il personale della struttura era già evacuato. Nel frattempo il Ministero degli Esteri iracheno ha diffuso una nota prendendo le distanze dal gesto: «Quanto avvenuto a Najaf non rovinerà i rapporti diplomatici ra Iraq e Iran».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.