Uber, addio a Londra: la licenza non è stata rinnovata

A Londra non si potrù più affidarsi a Uber. Le autorità municipali della capitale britannica hanno infatti negato il rinnovo della licenza al colosso americano dei taxi online.

Autisti di Uber trasportavano migranti
Autisti di Uber trasportavano migranti

A Londra non si potrù più affidarsi a Uber. Le autorità municipali della capitale britannica hanno infatti negato il rinnovo della licenza al colosso americano dei taxi online. Motivo: “violazioni” delle regole sulla sicurezza dei passeggeri.

Uber, non è finita

L’azienda, che ha già comunicato che farà appello e nel frattempo potrà restare attiva finché non verrà esaminato, ha commentato la decisione come “incredibile e sbagliata”. Circa 45.000 autisti che lavorano a Londra per Uber rischiano quindi di perdere il loro posto di lavoro.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.