Appello del Papa al Giappone, “accogliete i rifugiati”

Papa Francesco lancia un appello al Giappone. "Vi chiedo di accogliere quelli che vengono a cercare rifugio nel vostro Paese", ha detto in un incontro con i giovani a Tokyo.

Appello del Papa al Giappone, accogliete i rifugiati
Appello del Papa al Giappone, accogliete i rifugiati

Il viaggio in Giappone di Papa Francesco fa tappa a Tokyo, dove il Pontefice ha incontrato novecento giovani nella Cattedrale di Santa Maria. Tra i tanti temi affrontati, spiccano le parole sui rifugiati. L’appello del Papa al Giappone è stato forte e diretto: “Vi chiedo di stendere le braccia dell’amicizia e di accogliere quelli che vengono, spesso dopo grandi sofferenze, a cercare rifugio nel vostro Paese”. Secondo i dati di Caritas Japan, Tokyo avrebbe garantito lo status di rifugiato solamente a 42 persone nel 2018.

L’appello del Papa al Giappone sull’accoglienza

Sabato alle 17 ora locale Papa Francesco è arrivato all’aeroporto di Tokyo, per un viaggio all’insegna della pace che si concluderà martedì 26 novembre. Dopo gli incontri con vescovi e personalità della politica, Bergoglio ha incontrato circa 900 giovani nella Cattedrale di Santa Maria a Tokyo. Anche in questo caso, le parole del Pontefice sono state dirette e inequivocabili. “So che tra di voi ci sono giovani di altre nazionalità che cercano rifugio”, ha detto Papa Francesco, ribadendo la necessità di “costruire insieme la società che vogliamo per il domani“. A queste persone bisogna “stendere le braccia dell’amicizia”, prosegue Bergoglio. Nel suo appello al Giappone, il Papa ha poi detto che i rifugiati “per molti possono essere estranei, ma per voi si possono considerare fratelli e sorelle“.

Le dichiarazioni del Pontefice assumono ancor più rilevanza se si considera che il Giappone ha norme molto restrittive per quanto riguarda l’immigrazione. Come spiegato da Caritas Japan, “il numero di coloro che hanno ottenuto lo status di rifugiati nel 2018 è limitato a 42 persone”. Proprio per questo Papa Francesco ha voluto essere chiaro nel suo discorso, nel contesto di un momento storico caratterizzato da ingenti flussi migratori. Ancora una volta, le parole del Pontefice sottolineano l’importanza dell’accoglienza. “Per essere felici, dobbiamo chiedere aiuto agli altri”, ha concluso, “cioè uscire da noi stessi e andare verso gli altri, specialmente i più bisognosi”

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.