Abusi sessuali, mandato di cattura internazionale per il vescovo Gustavo Zanchetta

Il vescovo Gustavo Zanchetta è destinatario di un mandato di cattura internazionale per abusi sessuali. A denunciarlo due seminaristi.

Vescovo Zanchetta accusato di abusi
Vescovo Zanchetta accusato di abusi (foto Youtube)

Il vescovo di Oran, Gustavo Zanchetta, è stato accusato di abusi sessuali con l’aggravante del ruolo religioso ricoperto. Per l’uomo è stato emesso un mandato di cattura internazionale da parte della magistratura in Argentina. L’accusa è di aver violentato due seminaristi. Papa Francesco lo nominò nel 2017 consigliere dell’Amministrazione del patrimonio della Sede apostolica (Apsa).

Abusi sessuali, le accuse al vescovo Zanchetta

Papa Francesco, lo scorso maggio, parlando del processo contro il monsignore, lasciò intendere che nel caso di colpevolezza Zanchetta avrebbe svestito i panni del religioso. La decisione del mandato è giunta in seguito alla non risposta per telefono e indirizzo di posta elettronica per quanto riguarda gli atti processuali notificati al vescovo Gustavo Zanchetta. L’uomo, stando alle fonti del quotidiano “Clarin”, potrebbe essere a Roma. La denuncia risale allo scorso mese di febbraio.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.