Proteste Hong Kong, sostenitore di Pechino si dà fuoco

Continuano le proteste a Hong Kong, e sale il bilancio dei feriti gravi di questa giornata, dopo che un sostenitore di Pechino si è dato fuoco

Proteste Hong Kong
Proteste Hong Kong, Photo by lAI mAN nUNG on Unsplash

Continuano le proteste a Hong Kong, tra i manifestanti pro Pechino e pro Hong Kong. E in particolare un sostenitore di Pechino si è dato fuoco a causa di un litigio con i manifestanti della fazione avversa, dopo essersi cosparso di liquido infiammabile.

Secondo la Bbc, che ha battuto la notiia, l’uomo è stato ricoverato in condizioni critiche. Allo stesso modo, anche il manifestante che era stato raggiunto da una pallottola della polizia è in condizioni critiche. Lo studente infatti è stato colpito all’altezza del torace, come si vede dal video diffuso su twitter.

Sono due episodi che si situano in un contesto di nuova e forte ripresa delle proteste, dopo la morte di uno studente di 22 anni avvenuta l’8 novembre, durante un’operazione di polizia. Gli scontri di oggi sono avvenuti in diverse parti della città, e hanno visto anche l’uso di gas lacrimogeni e proiettili di gomma da parte della polizia.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.